INSURANCE, INVESTMENT BANKING E REAL ESTATE FINANCE

Crediti: 
10
Settore scientifico disciplinare: 
ECONOMIA DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI (SECS-P/11)
Anno accademico di offerta: 
2016/2017
Semestre dell'insegnamento: 
Secondo Semestre
Lingua di insegnamento: 

Italiano

Obiettivi formativi

Al termine dell’insegnamento, gli studenti avranno acquisito
a. Le conoscenze necessarie per comprendere le caratteristiche dei rischi, delle operazioni di finanza straordinaria e dei veicoli di investimento immobiliari, i punti di forza e di debolezza delle operazioni di gestione del rischio e di finanza strutturata relativa al mercato del real estate, nonché il ruolo e le funzioni dei diversi attori coinvolti nei mercati esaminati;
b. la capacità di applicare le conoscenze acquisite per analizzare in modo critico gli strumenti di gestione del rischio, di finanza straordinaria e di investimento immobiliare, le caratteristiche dell’attività assicurativa e le operazioni di finanza straordinaria, del real estate, per poter effettuare scelte di gestione del rischio e d’investimento in modo consapevole e coerente con i bisogni di soggetti esposti al rischio o investitori;
c. la capacità critica (autonomia di giudizio) per valutare in modo autonomo le problematiche connesse alla gestione del rischio e alla selezione degli strumenti idonei per risolverle, all’analisi e alla selezione dei veicoli di investimento immobiliare e delle operazioni di finanza straordinaria a essi connesse;
d. le abilità consistenti nell’utilizzare un linguaggio tecnico appropriato nel comunicare con gli operatori dei mercati assicurativi e finanziari, quali, ad esempio, risk managers, tecnici di compagnia, agenti, broker, investment banker e operatori delle sgr o dei fondi immobiliari, ecc.
e. le capacità di apprendere attraverso il metodo logico dell’individuazione dei problemi e l’analisi critica delle soluzioni adottate.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso si compone di due moduli:
- Nel primo modulo, si analizzano le tematiche relative ai rischi puri d’azienda nell’ottica dell’efficace gestione degli stessi, valutando le alternative a disposizione. Tra queste, particolare attenzione è dedicata ai temi delle assicurazioni e dell’intermediazione assicurativa, considerando sia i prodotti, sia la gestione delle compagnie di assicurazione. L’ottica di indagine è essenzialmente economico-finanziaria, tale da fornire le competenze necessarie per affrontare correttamente le problematiche di copertura dei rischi, aziendali e personali, dal punto di vista non solo del potenziale cliente, ma anche della compagnia erogatrice del servizio.
- Nel secondo modulo, si forniscono le conoscenze fondamentali delle operazioni di finanza strutturata e straordinaria e di quelle legate al settore del real estate. Congiuntamente, si analizzano le problematiche di valutazione del rendimento/rischio degli investimenti e del costo effettivo dei finanziamenti immobiliari, per poi entrare nel merito dei veicoli di investimento immobiliare presenti sul mercato italiano ed estero.

Programma esteso

L’insegnamento si articola in una trattazione strutturata dei seguenti aspetti.
Il primo modulo tratta:
1. Le logiche di analisi e la tassonomia dei rischi
2. La rappresentazione dei rischi nei bilanci aziendali
3. I rischi da interruzione dell’attività di esercizio
4. Il processo assicurativo
5. Coassicurazione e Riassicurazione
6. Ramo danni e ramo vita
7. I principali contratti ramo danni
8. I principali contratti ramo vita
9. Gli agenti
10. I broker
11. I canali innovativi e alternativi
12. L’intermediazione assicurativa: la normativa
13. L’intermediazione assicurativa: la realtà italiana
14. L’intermediazione assicurativa: la realtà europea
15. La liquidazione dei sinistri
16. I fondi pensione e la previdenza complementare

Il secondo modulo tratta:
17. Le operazioni di investiment banking e real estate finance: inquadramento teorico e tecnico
18. Il business plan ai fini delle operazioni finanziarie e immobiliari
19. Le fusioni e le acquisizioni
20. Le scissioni e i conferimenti
21. La quotazione
22. I finanziamenti in pool, le emissioni di titoli e le garanzie collettive
23. Il crowdfunding
24. La ristrutturazione dei finanziamenti
25. Il mercato real estate: andamento e prospettive, la finanziarizzazione del settore immobiliare
26. Il rischio di un investimento immobiliare: misurazione e gestione
27. La correlazione tra investimenti e finanziamenti immobiliari: mutuo, leasing, società veicolo
28. I fondi comuni di investimento immobiliari italiani: problematiche giuridiche e fiscali
29. La gestione finanziaria dei fondi immobiliari
30. Le SIIQ e le SICAF
31. Gli investitori istituzionali e gli investimenti immobiliari
32. Gli investimenti etici

Bibliografia

Modulo di Insurance: C. Porzio, D. Previati, R. Cocozza, S. Miani, R. Pisani, Economia delle imprese assicurative, McGraw-Hill, 2011 (capp. 1-8 e 11-13) ed eventuali materiali integrativi segnalati dal docente

Modulo di Investment Banking e Real Estate: “Real Estate: Manuale di economia e finanza immobiliare. III edizione.”, Egea, 2012, a cura di C. Cacciamani (capitoli 12, 14, 15, 16, 17, 18, 19, 20, 21, 23, 24, 25, 26) ed eventuali materiali integrativi segnalati dai docenti.

Metodi didattici

- Acquisizione delle conoscenze: lezioni frontali
- Acquisizione della capacità di applicare le conoscenze: testimonianze da parte di operativi del settore
- Acquisizione dell’autonomia di giudizio: durante il corso gli studenti verranno stimolati a individuare punti di forza e di debolezza dei diversi strumenti di gestione del rischio e dell’attività assicurativa, delle operazioni finanza straordinaria e di finanza strutturata nel campo del real estate, dei veicoli di investimento immobiliare e degli operatori coinvolti sul mercato, effettuando confronti critici.
- Acquisizione delle capacità di apprendimento: per ogni argomento si partirà dalla illustrazione del problema da risolvere e si analizzeranno criticamente le soluzioni adottate.
- Acquisizione del linguaggio tecnico: durante l’insegnamento verrà illustrato il significato dei termini comunemente usati nel settore, anche attraverso l’utilizzo di quotidiani e stampa specializzata (Sole 24 Ore, Milano Finanza, ecc.).

Modalità verifica apprendimento

Possibilità di esame:
- scritto con eventuale integrazione orale (a richiesta dello studente) per punteggi pari o superiori a 27/30;
- orale (a richiesta dello studente) senza possibilità di ulteriore integrazione.

L’esame si svolgerà attraverso 8 domande a risposta aperta (4 relative al modulo di insurance e 4 relative al modulo di investment banking e real estate finance), valutate fino a 4 punti ciascuna. Per ciascuna domanda, il punteggio massimo può essere raggiunto come di seguito:
- fino a 2,5 punti con riferimento all’accertamento delle conoscenze;
- Fino a 0,5 punto con riferimento alla capacità di comunicare attraverso l’utilizzo di linguaggio tecnico appropriato;
- Fino a 1 punti con riferimento alla capacità di apprendere, di applicare le conoscenze e all’autonomia di giudizio.