FINANCIAL ANALYSIS AND FORECASTING

Crediti: 
9
Settore scientifico disciplinare: 
ECONOMIA POLITICA (SECS-P/01)
Anno accademico di offerta: 
2017/2018
Semestre dell'insegnamento: 
Primo Semestre
Lingua di insegnamento: 

INGLESE

Obiettivi formativi

Conoscenza e capacità di comprensione
-Lo studente sarà messo in grado di comprendere i principali fenomeni finanziari e creditizi in atto e i principali provvedimenti delle banche centrali dal 2007 ad oggi.
-Imparerà a valutare quanto sta accadendo dei mercati finanziari e creditizi e a comprendere e giudicare gli interventi delle banche centrali.
-Imparerà ad utilizzare un sofware econometrico per l’analisi delle regressioni.
-Imparerà ad applicare l’econometria di base per la stima e previsione di alcuni tassi d’interesse considerati rilevanti nella zona-Euro.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate
-Acquisizione di strumenti specialistici di finanza per l’analisi di modelli macroeconomici di livello avanzato.
-Acquisizione di strumenti econometrici per stimare le relazioni intercorrenti tra un gruppo di variabili

Autonomia di giudizio
Capacità di valutare sule conclusioni e i risultati di analisi del comparto finanziario oltre alle azioni delle banche centrali.

Abilità comunicative
Capacità di presentare ed esporre in forma critica i comportamenti dei mercati finanziari e creditizi, della loro crisi e delle soluzioni adottate dalle banche centrali, oltre a familiarizzarsi col trattamento dei dati e la loro elaborazione econometrica

Capacità di apprendere
Capacità di esporre in modo sintetico argomenti complessi facendo ricorso al linguaggio formale, alla descrizione e esame di fenomeni istituzionali e all’analisi econometria.

Contenuti dell'insegnamento

Il corso è diviso in tre parti. Nella prima sono presentate alcune teorie finanziarie con la loro applicazioni a fatti concreti. Nella seconda parte è poi descritta la politica della BCE e della Fed degli ultimi anni. La terza parte si occoccupa dell’impiego dell’econometria per la stima e la previsione di alcune variabili finanziarie.

Prima parte:
- I principali concetti di efficienza.in finanza. Prezzi, rendimento e aspettative
- Efficienza informativa, rendimento e prezzo di equilibrio
- Prezzi e rendimenti di equilibrio delle attività
- Test per l’efficienza informativa
- Efficienza valutativa e bolle razionali
- Rendimento delle obbligazioni rischiose
- Tassi a lunga nella zona-Euro e negli USA
- aspettative e comunicazioni delle banche centrali
- Conseguenza delle aspettative eterogenee
- Bolle, ragionamento umano e opinioni degli esperti

Seconda parte
- La politica monetaria della Fed
- La politica monetaria della BCE

Terza parte
- I problemi da affrontare per le previsioni
- Il grado d’integrazione delle variabili e la cointegrazione
- Come effettuare le regressioni con le variabili I(0) e I(1)
- La previsione del tasso ufficiale
- La relazione tra Euribor e Repo
- La previsione del tasso a lunga
- I modelli VAR
. Le variabili dipendenti "limitate"
- Metodi alternativi residui fortemente lepocuriche
- Regressori endogeni e stime GMM

Bibliografia

Dispense di Financial analysis and forecasting, a.a. 2017/2018, disponibili nel sito internet dell'insegnamento e presso l’ufficio fotocopie del “Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali”
- Giovanni Verga (2017), Dispensa n.1: Il funzionamento dei mercati
- Giovanni Verga (2017), Dispensa n.2: Politica Monetaria di Fed e BCE
- Giovanni Verga (2017), Dispensa n.3: Stime econometriche applicate alla finanza
- Giovanni Verga (2017), Glossario
Per la terza parte del programma lo studente deve anche scaricare da internet il software econometrico gratuito GRETL (in alternativa è possibile utilizzare il software econometrico Eviews disponibile su alcune postazioni della Biblioteca); i dati da utilizzare per le elaborazioni sono scaricabili dalla pagina web dell'insegnamento)

Metodi didattici

Acquisizione delle conoscenze: lezioni frontali e illustrazioni di analisi
econometriche al computer

Acquisizione della capacità di applicare le conoscenze: analisi al computer e discussione di problemi finanziari-creditizie

Acquisizione dell’autonomia di giudizio: durante il corso gli studenti verranno stimolati a collegare le teorie presentate alla realtà finanziaria creditizia e discutere le varie possibili le soluzioni di politica monetaria per affrontare la crisi economica

Acquisizione delle capacità di apprendimento: per ogni argomento si partirà dall’illustrazione del problema da risolvere e si analizzeranno criticamente le soluzioni adottate.

Acquisizione del linguaggio tecnico: durante l’insegnamento verrà illustrato il significato dei termini comunemente usati dalla comunità finanziaria e dalle banche centrali

Modalità verifica apprendimento

Esame scritto più prova al computer

Il punteggio finale relativo all’insegnamento di Analisi e Previsioni nel Mercato finanziario è pari a 30/30 e verrà calcolato secondo la seguente modalità:

-Le conoscenze verranno accertate con 2 domande a risposta aperta che verranno valutate fino a 7 punti ciascuna
-Le capacità di applicare le conoscenze e l’autonomia di giudizio verranno accertate con una domanda applicativa sulla politica monetaria e un esercizio econometrico (entrambi valutati 6 punti)
-Le capacità di comunicare con linguaggio tecnico appropriato verranno accertate tramite due domande chiuse (tot. 4 punti)

Il punteggio è arrotondato verso l’alto. Nel caso di punteggio massimo senza arrotondamento, al punteggio si aggiunge la lode

Altre informazioni

Il video delle lezioni darà settimanalmente disponibile su Dropbox e nella pagina dell’insegnamento