Modalità di iscrizione

Possono accedere direttamente i laureati con laurea triennale conseguita con punteggio di laurea superiore o uguale a 95/110 in una delle seguenti classi di Laurea:
- L-18 (ex 270/04) o 17 (ex 509/99)
- L-33 (ex 270/04) o 28 (ex 509/99)

I laureati con laurea triennale conseguita con punteggio di laurea inferiore a 95/110 in una delle seguenti classi di Laurea:
- L-18 (ex 270/04) o 17 (ex 509/99)
- L-33 (ex 270/04) o 28 (ex 509/99)
e i laureati in possesso di un titolo straniero equivalente o superiore ad una laurea triennale italiana, indipendentemente dal voto di laurea, fatto salvo il procedimento previsto dall'attuale normativa per i titoli di studio conseguiti all'estero, possono accedere dopo aver superato la prova di ammissione per la verifica della preparazione individuale (DM 270/04).

Gli studenti che devono accedere al Frim dopo aver superato una prova d'ammissione (cfr. Sezione precedente), hanno a disposizione per la prova più appelli.

Prova di ammissione:
Possono sostenere la prova anche gli studenti non ancora laureati che si laureeranno entro il mese di dicembre di ogni anno. Nel caso in cui lo studente superasse la prova, ma non conseguisse la laurea entro dicembre, la prova sarà annullata.
Per la prova di ammissione occorre presentare domanda da consegnare al Front Office del Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali o da inviare all'indirizzo:

Le domande verranno accettate fino alle ore 12 del giorno precedente le date della prova.
Non è possibile sostenere la prova di ammissione per più di due volte.
La prova, della durata di due ore, si terrà in forma scritta: si tratta di un insieme di domande a risposta breve volte a verificare la capacità del candidato di seguire con profitto i corsi della laurea magistrale. In particolare, il candidato deve avere una sufficiente conoscenza dei seguenti argomenti:
Gli intermediari del mercato finanziario/creditizio (in particolare banche, leasing, factoring, fonti d’investimento) - Le principali forme di raccolta e di impiego degli istituti di credito e i principali servizi - Gli strumenti finanziari (azioni, obbligazioni, derivati, ecc.) - Gli strumenti creditizi (aperture in c/c, mutui, ecc.), tassi fissi e tassi variabili - L’attività della Banca Centrale Europea - Il calcolo differenziale (le derivate delle principali funzioni e la forma delle funzioni elementari) - Elementi di base del Calcolo integrale - Le formule fondamentali della Matematica finanziaria - Elementi di base del Calcolo delle probabilità - Rendimento, prezzo delle attività, aspettative e rischio - Le principali voci dello stato patrimoniale e del conto economico – Gli indici di bilancio - Le convenienze relative delle varie fonti di finanziamento delle imprese e il loro effetto sul rischio - Gli organi di vigilanza - Le principali determinanti delle funzioni del consumo e dell’investimento - Le principali componenti del bilancio pubblico - La politica fiscale e la politica monetaria - Il tasso di cambio e la convenienza ad investire all’estero in relazione ai tassi d’interesse, al rischio, alle aspettative di apprezzamento/deprezzamento.

Per la preparazione della prova, gli studenti possono fare riferimento ai testi di base utilizzati nel corso di laurea triennale dell'Università di provenienza.

Nella sezione “Test di ammissione” del sito è possibile prendere visione delle prove degli anni precedenti, vedere le date nelle quali si terrà la prova e scaricare il modulo per la domanda di ammissione.

Per ulteriori informazioni è possibile collegarsi al sito: 

http://www.unipr.it/servizi/servizi-line/iscriversi-alluniversita-di-parma